acqua-1280x853.jpg

14 Luglio 2021by wp_7534263

Siete già in clima di vacanze? O dovete aspettare il prossimo mese? In ogni caso il caldo inizia a farsi sentire sempre più, motivo per cui abbiamo bisogno di tante forze per affrontare il lavoro con le alte temperature!

In attesa dei giorni di relax che spettano a tutti, per ricaricarvi iniziate a fare una spesa intelligente, ad avere curiosità e voglia di concedervi qualcosa di buono e innovativo. A luglio arrivano fagiolini, basilico, zucchine, bietole, cipollotti, sedano, cetrioli, rucola, lattuga, ravanelli, melanzane, peperoni, pomodori, piselli. Bere acqua, è importantissimo e in questo la natura ci viene sicuramente in aiuto offrendoci frutta e verdura che aiutano ad idratarci. Cetrioli e anguria guadagnano il primo posto! I cetrioli hanno un elevatissimo contenuto di acqua, circa il 95% del loro peso, e sono rinfrescanti e depurativi, con un bassissimo con[1]tenuto calorico! Possiamo definirli dei “bruciagrassi” naturali, contengono infatti acido tartarico, una sostanza che inibisce la trasformazione dei carboidrati, assunti con la dieta, in grassi. Tra i migliori alleati quindi per una dieta ipocalorica, insieme ai pomodori, buonissimi in insalata. Non necessitano di molto condimento, avendo un sapore delicato e dolce che si esalta da solo. Hanno diverse qualità: antiossidanti, ricchi di vitamine e minerali, semplici da digerire, da consumare cotti o crudi e accompagnati da basilico fresco! Quest’ultimo è ricco di vitamina K, rame e vitamina C. Il consiglio è consumarlo crudo e fresco su una pietanza che può essere un primo piatto o dell’insalata ricca di vari ortaggi. È il momento giusto per approfittare e incoraggiarsi a qualche nuovo sapore. Ecco perché può esservi utile qualche informazione sulla quinoa, uno “pseudocereale” così definito perché non è una graminacea ma ha dei valori nutrizionali paragonabili a quelli della pasta o del riso o di altri cereali dei quali può essere un validissimo sostituto. Inoltre non contiene glutine, pertanto ottimo per chi soffre di celiachia. Contiene lisina e metionina: due amminoacidi essenziali (cioè il nostro corpo non è in grado di sintetizzarli, ma DOBBIAMO introdurli tramite alimentazione). Può essere accompagnata da verdure, legumi e costituire, così, un piatto unico. È un alimento molto nutriente ed è in grado di darci l’energia di cui necessitiamo. Quindi il mio invito, an[1]cora una volta, rimane quello di non accontentarvi, di variare, di avere fantasia ed eliminare la pigrizia, concedendo alla preparazione dei pasti il tempo di cui hanno bisogno. Dare, quindi, tempo al cibo!

Per domande o appuntamenti potete contattarmi al 388.3253367, oppure recarvi a Formia presso la Clinica Casa del Sole, a Cassino, presso la clinica Sant’Anna o a Castelforte, in Via A. De Gasperi 66

 


peas-580333_1920-1024x692.jpg

6 Maggio 2021by wp_7534263

Mese pieno di colori che ci mette alla prova, facendoci assaporare il profumo dell’estate da una parte e ricordandoci che è il tempo davvero giusto per camminare all’aria aperta, per iniziare a prendere questa sana abitudine. Sicuramente anche le tavole cambiano colore arricchendosi di tutte le tonalità del verde: agretti, asparagi, cetrioli, fagiolini, fave, piselli, rucola, sedano, spinacio.

Gli agretti sono ricchi di fibra, stimolano quindi le funzioni intestinali, sono ottimi come contorno conditi con dell’olio extravergine di oliva e del succo di limone. Vi ricordo che quest’ultimo è utilissimo per favorire l’assorbimento del ferro contenuto nella carne bianca e rossa, quindi arricchite il petto di pollo alla piastra (spesso solo associato a diete ipocaloriche) con del succo di limone, del rosmarino e vedrete che qualcosa nel sapore e alla vista cambierà! Ci sono gli asparagi, siete mai andati a fare una bella passeggiata e al ritorno avevate questo fantastico ortaggio tra le mani? Le nostre zone ne sono ricche. Gli asparagi sono ipocalorici, proteggono la pelle grazie alla presenza di antiossidanti, migliorano la coagulazione del sangue grazie alla vitamina K, aiutano a regolare i livelli di zucchero nel sangue e hanno proprietà antitumorali e antinfiammatorie.

Quindi la prossima volta che siete in compagnia a gustarvi una frittata con gli asparagi, pensate a quante cose buone state facendo! Non solo in frittata, ovviamente! Sono ottimi anche come condimento per la pasta, insieme a dei gamberetti ad esempio.

Ricordate, infatti, di associare delle proteine al primo piatto e dei carboidrati ad un secondo piatto, senza tralasciare la porzione di verdura (scegliete una tra quelle di stagione).

Un pasto completo andrebbe fatto anche a colazione, se non amate la colazione salate che ci da più scelta per le proteine, continuate con una “colazione italiana” aggiungendo della frutta secca, come fonte di grassi non buoni, ma buonissimi, uno yogurt magro con della frutta o quello greco con del miele, potete anche variare il pasto mattutino tra pane integrale o di segale o di kamut o delle fette biscottate o dei muesli. Non vi stancate mai, cercate del tempo per iniziare bene la giornata, perché davvero vi condizionerà il resto e ricordate che il tempo per fare una camminata lo avete già, dovete solamente lasciare la pigrizia fuori.

Per domande o appuntamenti potete contattarmi al 388.3253367


watermelon-846357_1920-e1535707423826-1280x959.jpg

6 Luglio 2018by La nutrizionista

Siete già in clima di vacanze? O dovete aspettare il prossimo mese? In ogni caso il caldo inizia a farsi sentire sempre più, motivo per cui abbiamo bisogno di tante forze per affrontare il lavoro con le alte temperature! In attesa dei giorni di relax che spettano a tutti, per ricaricarvi iniziate a fare una spesa intelligente, ad avere curiosità e voglia di concedervi qualcosa di buono e innovativo.

A luglio arrivano fagiolini, basilico, zucchine, bietole, cipollotti, sedano, cetrioli, rucola, lattuga, ravanelli, melanzane, peperoni, pomodori, piselli. Bere acqua, come ricordavo il mese scorso, è importantissimo e in questo la natura ci viene sicuramente in aiuto offrendoci frutta e verdura che aiutano ad idratarci. Cetrioli e anguria guadagnano il primo posto!

I cetrioli hanno un elevatissimo contenuto di acqua, circa il 95% del loro peso, e sono rinfrescanti e depurativi, con un bassissimo contenuto calorico! Possiamo definirli dei “bruciagrassi” naturali, contengono infatti acido tartarico, una sostanza che inibisce la trasformazione dei carboidrati, assunti con la dieta, in grassi. Tra i migliori alleati quindi per una dieta ipocalorica, insieme ai pomodori, buonissimi in insalata. Non necessitano di molto condimento, avendo un sapore delicato e dolce che si esalta da solo. Hanno diverse qualità: antiossidanti, ricchi di vitamine e minerali, semplici da digerire, da consumare cotti o crudi e accompagnati da basilico fresco! Quest’ultimo è ricco di vitamica K, rame e vitamina C. Il consiglio è consumarlo crudo e fresco su una pietanza che può essere un primo piatto o dell’insalata ricca di vari ortaggi. E’ il momento giusto per approfittare e incoraggiarsi a qualche nuovo sapore. Ecco perché può esservi utile qualche informazione sulla quinoa, uno “pseudocereale” così definito perché non è una graminacea ma ha dei valori nutrizionali paragonabili a quelli della pasta o del riso o di altri cereali dei quali può essere un validissimo sostituto. Inoltre non contiene glutine, pertanto ottimo per chi soffre di celiachia. Contiene lisina e metionina: due amminoacidi essenziali (cioè il nostro corpo non è in grado di sintetizzarli, ma DOBBIAMO introdurli tramite alimentazione). Può essere accompagnata da verdure, legumi e costituire, così, un piatto unico. E’ un alimento molto nutriente ed è in grado di darci l’energia di cui necessitiamo. Quindi il mio invito, ancora una volta, rimane quello di avere fantasia ed eliminare la pigrizia, concedendo alla preparazione dei pasti il tempo di cui hanno bisogno. Dare, quindi, tempo al cibo!

 


Instagram

Articoli recenti