Tutti i frutti di novembre

9 Novembre 2021by NutriTesta
nuts-2858551_1920-1024x683.jpg

Un nutriente essenziale appartenente al gruppo delle vitamine idrosolubili, come anche tutte quelle del gruppo B. La vitamina C si trova principalmente negli alimenti di origine vegetale e poco nel fegato (frattaglia) e nel latte. Invece, ne sono più che ricchi: agrumi, altri frutti aciduli (come i kiwi e le mele), i peperoni, il prezzemolo, i cavoli, le fragole ecc.

Gli alimenti più ricchi di vitamina C sono agrumi, pomodori, peperoni, frutti di bosco, kiwi, verdura verde e la verdura della famiglia del cavolo.

La vitamina C  è un ottimo antiossidante. È una vitamina delicata e instabile, perché si ossida facilmente: a contatto con l’aria, in ambiente a pH neutro o alcalino, con la cottura (con riduzioni fino al 70%). Per preservare il contenuto di vitamina C negli alimenti, la frutta e la verdura andrebbero consumate appena tagliate. Le verdure vanno consumate poco cotte e anche le spremute devono essere consumate appena preparate.

AGRUMI: non ci sono solo arance, mandarini, clementine e limoni.

Conosciamone qualcun altro:

LIME agrume tropicale più piccolo e dolce del limone;

POMPELMO: originario dell’India e più comunemente usato per realizzare succhi;

BERGAMOTTO: tanto tanto aromatico, usato fresco poche volte e sicuramente come base di infusi e profumi;

CEDRI: si usa più che altro la buccia, per produrre canditi ad esempio; questo periodo ne è ricchissimo, approfittiamo per iniziare la giornata o fare uno spuntino con arance spremute. Anche Il pompelmo è ottimo; se il sapore è troppo astringente, unitelo ad una arancia più dolce e vi sorprenderete. Potete anche usare il succo per la preparazione di dolci, ciambelloni ad esempio. Può essere la parte liquida e rendere il vostro dolce più leggero, dando anche dolcezza e un sapore unico.

KIWI: il basso indice glicemico gli fa guadagnare un bel posto nell’elenco della frutta consigliata a chi soffre di diabete. Ha un buon contenuto in vitamina C e le sue proprietà e le sostanze in esso contenute permettono di essere un ottimo lassativo naturale, pertanto consigliato a chi soffre di stitichezza. Contribuisce a regolarizzare l’intestino, favorendo l’evacuazione.

Come avete letto questa stagione ha tantissimi vantaggi, per tutti, per affrontare dei disturbi legati all’intestino, per darci energia e per rendere più gradevole un regime ipocalorico che è possibile dover affrontare. Buon autunno a tutti!

Per domande o appuntamenti potete contattarmi al 388.3253367