Le feste a tavola

18 Dicembre 2017by La nutrizionista
nuts-2943667_1920-e1535820844481-1280x959.jpg

Qualsiasi sia il nostro fabbisogno nutrizionale, nei giorni di festa molto probabilmente possiamo ritrovarci a mangiare più del necessario e quando si supera il bilancio calorico, è in quell’occasione che il peso aumenta. Ma, ricordate, l’ago della bilancia si sposta in avanti se superiamo il quantitativo calorico di cui abbiamo bisogno in maniera continuativa. Certo, nei giorni in cui sapete di avere una cena particolarmente ricca potete fare un pranzo più leggero, che comprenda sempre la giusta quantità di proteine, carboidrati e grassi, ma limitata nelle porzioni, rispetto al solito. Ma tenete presente che è possibile anche non ingrassare per nulla, limitando l’eccesso calorico ai 5 o 6 pranzi e cene di dovere e piacere, il nostro corpo, in generale, non dovrebbe risentirne.

I giorni di festa, in cui sicuramente abbiamo pranzi o cene sono 5 o 6. Facciamo in modo che siano quelli. Non mangiamo tutti i giorni il pandoro o il panettone e se proprio ne abbiamo voglia, preferiamolo al mattino, quando ci è concesso, in generale, di consumare più zuccheri semplici. Nei giorni in cui sappiamo di avere un pranzo o una cena, non saltiamo i pasti, evitando così di rallentare il metabolismo in quei giorni, rispettiamo i 5 pasti, perché ricordate che saltare dei pasti non significa assolutamente dimagrire. Evitare ad esempio di fare colazione non è una cosa che porta giovamento, al contrario, non facendola, il metabolismo rimane fermo, non lavora dopo il digiuno della notte.

Alcuni dei consigli base, da seguire sempre:

  • Non saltare la colazione
  • Non saltare gli spuntini
  • Mangia lentamente
  • Bevi acqua
  • Preferisci, negli spuntini, frutta fresca o secca (3 noci o 5 mandorle)

 

BUON NATALE!

LE FESTE NATALIZIE