carrots-2608611_1920-e1535821435571-1280x961.jpg

Con l’autunno cambia anche la spesa. Sempre nel rispetto della dieta mediterranea, la prima parola va alla STAGIONALITA’. Per questo, ecco arrivato il periodo di broccoli, cavolfiori, cicoria, zucca, mele, pere, carciofi, bietole, radicchio, spinaci, kiwi, carote, pompelmi, di cui potete usare il succo e unirlo a quello delle arance per una spremuta naturale e senza zuccheri aggiunti.

Ma non solo frutta e verdura, l’autunno è la stagione in cui potete preferire l’acquisto dell’avena, ricca di proteine e sali minerali, ma anche miglio, orzo, farro, con cui potete preparare delle minestre di legumi o visto il caldo ancora qualche insalata fresca. ci sono i legumi (ceci, fagioli, lenticchie, soia), ottima fonte di proteine che costituiscono il famoso “piatto unico”garantendo un buon apporto anche di carboidrati, fibre e l’assorbimento di proteine.

in ultimo ci sono i frutti oleaginosi, parlo di mandorle, noci, nocciole, arachidi che sono ricchissimi di energia, di calcio,potassio, fosforo, magnesio, zinco, di acidi grassi polinsaturi essenziali. sono calorici, assolutamente…ma si tratta di “calorie buone”, sono da assumere con parsimonia, ma una dose giornaliera tra i 10 e i 30g a seconda della persona apporta notevoli benefici cardiovascolari, riducendo il rischio di aterosclerosi e cardiopatie. I grassi che rendono questi alimenti ipercalorici sono gli stessi che li rendono adatti a combattere l’ipercolesterolemia.

Ah…questo è il periodo delle castagne…ve ne parlerò prossimamente!

Per ascoltare i miei consigli clicca qui

 

 

Instagram